MONOPOLI MARE E GROTTE DI CASTELLANA

DURATA DEL PERCORSO: GIORNATA INTERA

Ci incontreremo ad una trentina di chilometri a sud di Bari, subito dopo Polignano a Mare, in un’incantevole zona tutta da scoprire: Monopoli mare e Grotte di Castellana. Abbineremo la visita della “città unica” a quella delle grotte carsiche più spettacolari dell’intera regione: le Grotte di Castellana e naturalmente ci concederemo un po’ di tempo libero in città per il pranzo. La Storia di Monopoli è influenzata, un po’ come quella di altre città pugliesi, dalla sua posizione protesa verso oriente ed esposta sul Mar Adriatico: lo evidenziano le sue mura di cinta, il suo Castello del XVI secolo e il suo pittoresco porto che attraverseremo proprio all’inizio della nostra visita. Ci colpirà immediatamente un palazzo che rimanda alla dominazione veneziana del XV secolo, Palazzo Martinelli dall’architettura inconfondibile; dopo aver attraversato il lungomare, entreremo all’interno dei vicoli per arrivare prima in Piazza Palmieri, zona identificata come una delle più antiche delle città con lo splendido Palazzo omonimo e poi alla piazza chiusa della Cattedrale dedicata alla Madonna della Madia di impianto romanico ma totalmente rinnovata a metà del Settecento con all’interno dipinti di notevole fattura e l’icona sacra della Vergine. Termineremo la nostra visita nella Piazza Garibaldi ricca anch’essa di pregevoli monumenti quali l’edificio che oggi ospita la biblioteca, Palazzo Cacace e la Torre dell’orologio con la colonna infame e lo stemma della città. Ci sposteremo dopo pranzo alle porte della Valle d’Itria verso le Grotte di Castellana, a pochi chilometri da Monopoli: principale attrazione degli itinerari nella nostra Regione, le grotte rappresentano la più incredibile testimonianza del fenomeno carsico, frutto del lavoro plurisecolare dell’acqua nel sottosuolo. Dopo un’introduzione agli itinerari possibili e alle caratteristiche generali delle cavità, procederemo con le procedure di accesso che ci consentiranno di immergerci in un percorso sotterraneo decisamente affascinante, dove ogni ambiente prende il nome dalla forma delle concrezioni millenarie che ospita e che si conclude, per chi sceglierà il percorso completo, con una delle grotte più belle al mondo: la grotta bianca, un vero e proprio “scrigno di alabastro”.

LUOGHI DI RITROVO: 

VIA CRISTOFORO COLOMBO – UFFICIO IAT ( VEDI MAPPA )

GROTTE DI CASTELLANA ( VEDI MAPPA )

SPOSTAMENTO CON MEZZI PROPRI

SCEGLI LA TUA VISITA GUIDATA,

AFFIDATI A CHI CONOSCE E VIVE IL TERRITORIO!